Ilice di Carrinu

Si tratta di un magnifico leccio, dal caratteristico fogliame di colore verde scuro, che espande su un possente tronco un'imponente architettura di lunghi rami che a valle lambiscono il suolo mentre a monte si stagliano su una diruta casetta in pietra lavica. Nel corso dei secoli l'"Ilice di Carrinu" ha resistito sia all'avanzare delle colate laviche che hanno distrutto intere foreste che alle intemperie. A circa 2,60 m di altezza il fusto porta quattro grosse branche che costituiscono una struttura complessa e armonica; tale struttura sorregge una grande chioma globosa che copre una superficie di circa 650 m². I lunghi rami, modellati dalla forza del vento, hanno una forma elicoidale e si appoggiano sul terreno. L'ampia ceppaia evidenzia lunghe radici nodose che si addentrano saldissime nel suolo vulcanico. È uno dei patriarchi verdi dell'Etna oltre che uno degli alberi più belli e affascinanti tra quelli presenti sul vulcano.

Dove

  • Regione

    Sardegna
  • Provincia

    Catania
  • Città

    Zafferana Etnea
  • Località

    Parco dell'Etna
Caratteristiche

  • Altezza

    20 m.
  • Stima Anni

    700
Criteri di Monumentalità

  • età e/o dimensioni
Altri Alberi nelle vicinanze

Alberi Monumentali d'Italia
By Musei Italiani 2022