Platano di Vrisi

Platano orientale

Questo platano orientale originario dell’Armenia viene definito dai suoi compaesani Il Gigante di Curinga. La leggenda vuole che il Gigante in questione sia stato piantato più di mille anni fa da un monaco basiliano sulle ripide sponde di un ruscello proprio quando, a Curinga, fu costruito l’eremo di Sant’Elia, un altro monumento capace di rendere misterioso e affascinante questo luogo. E fu, probabilmente, il profumo di sacralità a difendere questo albero, dandogli la possibilità di crescere meravigliosamente maestoso.

Dove

  • Regione

    Calabria
  • Provincia

    Catanzaro
  • Città

    Curinga
  • Località

    Sant'Elia - Vrisi
Caratteristiche

  • Altitudine

    460 m s.l.m.
  • Circonferenza Fusto

    1200 cm.
  • Altezza

    21 m.
  • Stima Anni

    1000
Criteri di Monumentalità

  • età e/o dimensioni
  • valore ecologico
  • rarità botanica
Altri Alberi nelle vicinanze

Alberi Monumentali d'Italia
By Musei Italiani 2022